Otto convogli ferroviari gireranno in contemporanea al padiglione 3 del Modellismo, pilotati dal pubblico che avrà a disposizione altrettanti tablet collegati con wi-fi a una centralina computerizzata, la sala operativa della “stazione centrale”.

E’ quanto gli appassionati dell’associazione nazionale NPARTY (circa 500 iscritti in tutta Italia) predispongono a Tuttinfiera per la gioia dei patiti dei trenini.

Quattro le situazioni previste e animate da una quindicina di soci NPARTY in arrivo da Milano, Terni, Bologna e Padova: innanzitutto il plastico modulare di 30 metri di lunghezza completamente digitale, sui cui tre binari (uno sopraelevato) correranno 8 treni in scala 1:160, appartenenti a tutte le epoche (ci sarà anche un treno marziano!), ma soprattutto Made in Italy, comprese le vecchie locomotive a vapore che sbufferanno e faranno sentire la loro sirena; ogni locomotiva è dotata di microprocessore per dialogare col sistema.

Poi un’anteprima assoluta donata all’associazione dalla Peg-Perego per i bambini da 1 a 3 anni: i maxi treni elettrici su cui salire a cavalcioni per provare il battesimo del binario.

Ci sarà The Locomotive Sigh, (il sospiro della locomotiva) un gioco di abilità che consiste nel centrare con delle palline un treno in movimento su percorso fisso.

Infine la stampante a 3D che permetterà di realizzare in diretta dei trenini che saranno donati a chi avrà la pazienza di assistere alla stampa digitale.