Il Tex censurato degli anni Cinquanta

La parola “scagnozzi” negli anni Cinquanta suscitava più scandalo che nel 1948. Quando infatti nel ’48 uscì il primo numero di Tex a nessuno passò per la testa di censurare quel termine, cosa che invece fu fatta da un apposito comitato per la morale alcuni anni più tardi, per sostituirlo con “uomini”. A quanto pare “scagnozzi” richiamava un termine mafioso. Questo giornalino censurato è tra le curiosità del padiglione che ospita fumetti e dischi. Ma ci sono anche il primo Tex in assoluto del 1948 e il primo Topolino che nel 1949 costava 60 lire e oggi vale 3.500 euro.